Blog

8 Gennaio 2021

Cancelli automatici: costo e prezzi

Stai cercando una soluzione per risolvere definitivamente il problema di dover uscire sempre dalla macchina per aprire il cancello quando rientri a casa? Sei nel posto giusto, in questo articolo parleremo dei migliori cancelli automatici scorrevoli, come funzionano e i prezzi del mercato.

Cancello automatico scorrevole: prezzi e costo

Quanto costa motorizzare un cancello?

Per capire il prezzo per automatizzare il cancello scorrevole dobbiamo considerare due voci di costo:

  • il prezzo del kit necessario all’automazione;
  • il costo delle attività di installazione, montaggio e test del cancello automatico del tecnico certificato.

Il prezzo per l’automazione di un cancello può variare dai 1500€ ai 3500€. In commercio è possibile trovare dei kit completi per cancelli che partono da un prezzo di 300€-400€. 

Per l’installazione dell’automazione cancelli è sempre necessario affidarsi ad un tecnico certificato per l’installazione del cancello automatico. Non puoi fare da solo nel rispetto della normativa europea. Chiedi subito un preventivo per l’automazione di un cancello o l’installazione di un nuovo cancello automatico di casa, del condominio o industriale e confronta le diverse offerte dei migliori professionisti ed esperti di automazione della tua zona gratis e senza impegno.

Come funziona un cancello automatico scorrevole

Il funzionamento di un cancello automatico si basa su diverse componenti che lavorano insieme per far aprire e chiudere correttamente il cancello. Uno schema di cancello automatico è composto da una centralina o quadro, un motore elettrico con braccio o binario, dalle fotocellule, il telecomando ed altri sensori.

  • Centralina o Quadro: il cuore dell’impianto che si occupa di ricevere i segnali dai sensori (telecomando, fotocellule, …) e comanda l’apertura e la chiusura del cancello. La centraline è collegata alla rete elettrica e fornisce anche il collegamento primario con il motore elettrico.
  • Motore elettrico: indipendentemente dalla tipologia, battente o scorrevole, il funzionamento del cancello automatico è affidato al motore elettrico. Il motore elettrico può essere singolo o multiplo in base all’installazione scelta per il cancello o il numero di ante. Il motori o il motoriduttore di un cancello automatizzato lavora sia a 230V che a 12V che 24V. Ogni motore ha un carico massimo del cancello da muovere che può andare da 400 Kg fino anche ad oltre 1.200 Kg in ambito residenziale e condominiale.
  • Braccio articolato: utilizzato per aprire e chiudere cancelli automatici ad ante battenti fino a 3,5 m per anta. Il braccio è guidato dal motore elettrico.
  • Binario: utilizzato per aprire e chiudere cancelli automatici scorrevoli. Il cancello scorre su binario azionato dal motore.
  • Pistone: si tratta di un braccio rigido con un pistone interno per l’apertura e la chiusura di cancelli automatici ad ante battenti. Il pistone può essere sia di tipo oleodinamico o idraulico che elettromeccanico.
  • Fotocellula: la fotocellula dialoga costantemente con la centralina. Si occupa di vedere tramite un fascio luminoso se ci sono oggetti nel raggio di azione del cancello per evitare che si chiuda involontariamente. Se entrate nel vostro garage ed il box è vicino al cancello potete lasciare la macchina ferma nel cancello perché le fotocellule invieranno il segnale alla centralina che c’è un ostacolo e non si deve chiudere il cancello. E’ obbligatorio installare la fotocellula per rispettare le normative di sicurezza europee.
  • Telecomando: l’oggetto più noto a tutti. Il telecomando di un cancello automatico serve per far aprire il cancello. Alla pressione di un tasto viene inviato un segnale alla centralina che si occupa di far aprire il cancello se le fotocellule lo permettono. Il telecomando si imposta su alcune frequenze e canali per evitare di far aprire altri cancelli automatici o porte automatiche nel raggio di funzionamento del telecomando.

Oltre a queste componenti si possono trovare vari sensori o componenti luminose o di allerta sonora per cancelli automatici industriali.

Per chiudere i cancelli ad anta battente viene generalmente utilizzato il braccio articolato guidato dal motore elettrico. 

Per chiudere i cancello automatico scorrevole invece viene utilizzato il binario che viene anch’esso azionato dal motore.

Il catalogo VDS Automation annovera 3 tipologie di motore elettrico:

    • Oleodinamico
    • Idraulico
    • A braccio
  • fotocellula: è una componente che dialoga costantemente con la centralina. Essa ha il compito, tramite un fascio luminoso, di capire se ci sono oggetti o persone nel raggio d’azione del cancello. La fotocellula è fondamentale per evitare schiacciamenti di persone o cose.
  • telecomando senza fili: il telecomando serve a facilitare la vita all’utente quando rientra a casa. In genere il telecomando ha dimensioni ridotte ed è di facile utilizzo. Il telecomando viene impostato su frequenze e canali specifici per evitare di fare aprire altri cancelli automatici posti nelle vicinanze. Scopri di più su come risolvere le interferenze dei cancelli.
  • accessori secondari: Per VDS Automation la sicurezza è la cosa più importante, per questo tutti i nostri dispositivi sono corredati di dispositivo anti schiacciamento e luce di cortesia e sblocco manuale.

In caso di black-out posso aprire il cancello automatico?

Cancello automatico e black-out: cosa succede se manca la corrente? Posso uscire di casa? Assolutamente sì. Come detto in un nostro precedente articolo in caso di black-out è possibile aprire o chiudere il cancello manualmente.

Cancello automatico: cosa fare se manca la corrente

Manutenzione cancelli automatici

Un cancello automatico si può rompere e dare dei problemi maggiori rispetto ad un cancello tradizionale, sebbene gli attuali cancelli hanno una durata di funzionamento decisamente lunga. Può capitare che il cancello automatico non chiuda bene per un disallineamento o una scorretta taratura. Oppure si possono avere dei problemi del motore elettrico o del braccio. Così come può capitare di avere un cancello automatico bloccato aperto oppure un cancello che si blocca a metà del percorso. Questi problemi sono evitabili con una corretta manutenzione dei cancelli automatici.

Costo manutenzione cancello automatico

Una volta che abbiamo automatizzato un cancello è necessario prevedere una manutenzione annuale per il suo corretto funzionamento. Per il costo della manutenzione di un cancello automatico annuale in media costa 150€ – 200€. Nel contratto di manutenzione generalmente sono inclusi due interventi di manutenzione programmata e al massimo uno intervento su chiamata. Nel costo non sono inclusi eventuali pezzi di ricambio.

Cancelli Automatici: detrazioni fiscali

Sul tema detrazioni fiscali i lavori di automazione cancelli possono usufruire della detrazione del 50% per tutto il 2021. In particolare rientrano tra i lavori di ristrutturazione edilizia l’installazione di un nuovo cancello automatico o l’automazione di un cancello esistente. Questo vuol dire che se fai automatizzare il tuo cancello puoi risparmiare il 50% sul costo dell’installazione o dell’automazione del vostro cancello.

Vuoi sapere quanto costa automatizzare il tuo cancello scorrevole?

VDS Automation è da oltre trent’anni nel settore dell’automazione cancelli, riuscirà a interpretare tutti i tuoi bisogni e a trasformarli nel cancello dei tuoi desideri.

Per info sui cancelli automatici scorrevoli e prezzi rivolgiti al nostro centro assistenza per elencare tutte le tue richieste e i dubbi a riguardo, oppure serviti dei nostri contatti diretti chiamando il numero 085 4971946 o inviando una mail all’indirizzo info@vdsautomation.com.

Compila il Form e scarica il catalogo.

Richiesta Informazioni

SWITCH THE LANGUAGE
Open chat
Contattaci!