25 Marzo 2021

Detrazione cancello elettrico: guida al bonus fiscale

Vuoi facilitare l’ingresso alla tua abitazione elettrificando il tuo cancello in maniera economica? Devi sapere che il Governo ha provveduto a rinnovare anche per l’anno 2021 la normativa fiscale in tema di bonus per l’elettrificazione del cancello.

Sapevi che per l’automazione del tuo cancello hai diritto a una detrazione fiscale del 50% fino a un massimo di 96.000€?

Quando si decide di installare un nuovo cancello in casa si deve tener conto di due fattori:

  • disponibilità economica ( tenendo sempre in considerazione la detrazione fiscale 2021)
  • ragioni logistiche

Per ragioni logistiche intendiamo tutti i fattori ambientali che spingono verso la scelta di un cancello piuttosto che un altro.

Detrazione cancello elettrico 2021

L’agevolazione fiscale concessa a chi opera lavori di rifacimento, miglioramento ed elettrificazione del cancello elettrico consiste nella detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di €96.000 di importo totale.

In pratica, si può detrarre in dichiarazione fino ad un massimo di €48.000 (50% di 96.000). La detrazione viene effettuata in 10 rate annuali di pari importo.

Nel bonus casa, oltre alle opere sugli infissi, tetti, muri, pannelli fotovoltaici, rientrano opere indirizzate ai cancelli e recinzioni murarie come:

  • rafforzamento
  • sostituzione
  • installazione

Bonus cancello elettrico 2021: lavori ammessi

In termini generali, i lavori che sono ammessi a godere delle agevolazioni fiscali, come indicato dal Decreto Ristrutturazioni, sono precisamente:

  • manutenzione straordinaria per le singole unità immobiliari
  • manutenzione ordinaria delle parti comuni di edifici residenziali
  • interventi di rimozione delle barriere architettoniche, solo per ascensori e montacarichi. La realizzazione di bagni per disabili rientrano in questa categoria solo se vengono eseguite opere murarie o modificati gli impianti
  • ricostruzione nelle zone soggette a calamità naturali (terremoti, alluvioni) purché sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

I lavori relativi alla semplice manutenzione del cancello non rientra affatto fra i costi detraibili. L’installazione di un impianto di automatizzazione della chiusura/apertura, secondo il d.p.r. n. 380/01, costituisce un’opera di natura straordinaria, in quanto si tratta della realizzazione di impianti tecnologici.

Dunque intervenire con lavori che prevedono l’installazione del dispositivo di automazione di un cancello può essere considerato intervento di manutenzione straordinaria e dunque ammesso al bonus fiscale.

La detrazione è relativa ad interventi effettuati nell’anno solare 2021, dunque dal 1° gennaio fino al 31 dicembre compresi.

Detrazione cancello elettrico 2021: modalità di pagamento

Requisito importante è che i pagamenti vengano effettuati in modo che siano tracciati, ovvero mediante un bonifico parlante, postale o bancario, sul quale risultano:

  • causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento
  • data e numero della fattura.

Sono escluse dunque possibilità di pagare i lavori mediante altre modalità quali:

  • assegno,
  • carte di credito e/o ricaricabili,
  • bancomat,
  • contanti.

Bonus cancello elettrico 2021: beneficiari

I beneficiari del Bonus 2021 sono i seguenti soggetti:

  • proprietari;
  • conduttori;
  • usufruttuari;
  • comodatari;
  • nudi proprietari dell’immobile;
  • soci di cooperative divise ed indivise;

Nel caso in cui ad essere sottoposto a lavori di ristrutturazione sia un immobile per il quale è stato stipulato il contratto preliminare di vendita (compromesso), l’acquirente può richiedere l’agevolazione fiscale a patto che:

  • sia stato ammesso al possesso dell’immobile;
  • i lavori di ristrutturazione siano a suo carico;
  • il compromesso sia stato registrato regolarmente:

L’agevolazione è ammessa anche per lavori svolti nella seconda casa.

È arrivato il momento di scegliere l’automazione cancello e la detrazione fiscale che fa per te

Vuoi automatizzare il tuo cancello usufruendo del Bonus Cancello elettrico 2021? Scopri le automazioni per cancelli realizzate da VDS Automation. Rivolgiti al nostro centro assistenza per elencare tutte le tue richieste e i dubbi a riguardo, oppure serviti dei nostri contatti diretti chiamando il numero 085 4971946 o inviando una mail all’indirizzo info@vdsautomation.com.

Cancello ad Anta Battente o Scorrevole?

Sai che hai bisogno di un cancello per la sicurezza di casa tua, ma sei sicuro di sapere quale modello cercare?

Noi di VDS abbiamo voluto semplificarti la vita parlandoti delle due tipologie di automazioni per cancello presenti nel mercato:

  • Automazione cancello ad anta battente: questa tipologia di automazione è indicata per i cancelli dotati di doppia anta che si aprono ruotando su un fulcro centrale. Il cancello ad anta battente è un tipo di opera più elegante rispetto ai cancelli scorrevoli e si adatta meglio alle villette private piuttosto che ai condomini.
  • Automazione cancello a scorrimento: questa tipologia di automazione cancello è indicata per i cancelli scorrevoli composti da un binario fissato sul terreno in cui scorre il cancello. Questo tipo di apertura viene scelta soprattutto da case bifamiliari e condomini.

VDS Automation: sempre dalla parte dei nostri clienti! 

Richiesta Informazioni

Open chat
Contattaci!