28 Dicembre 2021

Motore per cancello oleodinamico o elettromeccanico?

Scegliere tra automazione oleodinamica o elettromeccanica per il cancello automatico è diventato il tuo dilemma? VDS Automation ha le risposte che stavi cercando per facilitare la tua decisione!

Automazione oleodinamica o elettromeccanica: differenze tecniche

È meglio un motore per cancello oleodinamico o elettromeccanico? La risposta migliore non è una ma è la conseguenza di giuste valutazioni sul tipo di cancello su cui si vuole installare l’automatismo.

Per prima cosa bisogna valutare il tipo di cancello da installare in base alle possibilità di spazio di cui si dispone: negli spazi lavorativi come le industrie un varco ampio con possibilità di apertura laterale lascia spazio all’opzione del cancello scorrevole, mentre in contesti abitativi privati o condominiali è preferibile installare un cancello a battente con apertura verso l’interno, così da non intralciare il suolo pubblico.

Un secondo punto da valutare che fa la differenza è la frequenza di utilizzo: nei contesti lavorativi un cancello può essere azionato più di 100 volte al giorno quindi l’automazione richiede una maggiore resistenza e migliori performance per sostenere il meccanismo di apertura e chiusura; la frequenza si differenzia di molto rispetto alle abitazioni private che necessitano di conseguenza di un motore meno potente.

Il terzo aspetto cruciale per scegliere tra un automazione oleodinamica o elettromeccanica è il peso dell’anta o delle due ante del cancello da spostare:

  • Per i cancelli con dimensione compresa tra 1.80 e i 3.50 mt è sempre meglio il funzionamento elettromeccanico perché sostiene efficacemente il meccanismo di apertura e chiusura;
  • Per i cancelli superiori ai 4 metri è indispensabile optare per il funzionamento oleodinamico o idraulico, poiché si presta ad essere quello più indicato per facilitare l’apertura e la chiusura automatizzata senza sovraccaricare il motore.

La scelta tra automazione oleodinamica o elettromeccanica non si basa sul costo o sulla facilità di installazione, ma bensì si definisce in base alla potenza che il peso e la frequenza di utilizzo del cancello richiedono al motore.

Un motore elettromeccanico consente di sicuro una maggiore versatilità d’uso, è più semplice da montare ed ha costi di costruzione e manutenzione minori. L’unico punto debole è l’usura e quindi risulta sconveniente per accessi ad elevato ciclo di frequenza.

I motori oleodinamici, a raffreddamento con olio per un utilizzo più frequente, sono più potenti e performanti ma necessitano di interventi di riparazione più costosi anche se molto meno frequenti.

La scelta tra un automazione oleodinamica o elettromeccanica è determinata quindi esigenze pratiche e logistiche.

VDS Automation: automazioni oleodinamiche ed elettromeccaniche per ogni tipologia di cancello

La nostra azienda da oltre 30 anni è specializzata nella progettazione e produzione di automatismi per cancelli di ogni tipologia e potenza.

Realizziamo sia automatismi per cancelli scorrevoli, sia automatismi per cancelli a battente per abitazioni private e per le aziende garantendo alte prestazioni e durabilità, con tutti gli accessori necessari per una maggiore sicurezza del sistema.

I nostri automatismi vengono realizzati solo con materie prime italiane nella nostra sede centrale, da professionisti specializzati del settore che testano ogni motore prima della vendita.

Per maggiori informazioni sull’automazione oleodinamica o elettromeccanica rivolgiti al nostro centro assistenza VDS Automation, chiama al numero 085 4971946 o invia un’e-mail ad info@vdsautomation.com.

VDS Automation: sempre dalla parte dei nostri clienti! 

Compila il Form e richiedi informazioni

Richiesta Informazioni

Open chat
Contattaci!